Vitamine per aiutare a ridurre la glicemia

Vitamine per aiutare a ridurre la glicemia
Vitamine per aiutare a ridurre lo zucchero nel sangue

L'ipoglicemia, o iperglicemia, può essere causata da farmaci, da malattie croniche o da uno squilibrio degli ormoni. I diabetici possono sviluppare iperglicemia se non prendono un'insulina adeguata o se consumano troppi carboidrati, in particolare carboidrati semplici con un indice glicemico alto. Alcune ricerche indicano che alcune vitamine possono aiutare a prevenire l'iperglicemia abbassando il livello di zucchero nel sangue, anche se sono necessari ulteriori studi. Ottieni la maggior parte delle vitamine nella tua dieta dal cibo - non tentare di trattare le irregolarità dello zucchero nel sangue con integratori vitaminici fino a quando non avrai consultato il tuo medico.

Video del giorno

Effetto della biotina

Un articolo pubblicato nel 2005 nel Journal of Nutritional Biochemistry ha concluso che la vitamina B biotina stimola la produzione di composti come l'insulina che regola lo zucchero nel sangue e inibisce la sintesi degli enzimi responsabili della stimolazione del fegato nella produzione di glucosio. L'articolo riporta inoltre che le persone che non consumano abbastanza biotina hanno maggiori probabilità di avere una ridotta tolleranza al glucosio e livelli più elevati di glucosio nel sangue.

La dose giornaliera raccomandata di biotina per gli adulti è di 30 microgrammi. Un uovo cotto intero fornisce 10 microgrammi di biotina, una porzione da 3 once di salmone rosa in scatola contiene circa 5 microgrammi e le costolette di maiale hanno quasi 4 microgrammi in ogni 3 once. Altre fonti includono cereali integrali, legumi, noci, sardine e alcuni prodotti come funghi.

Effetto della vitamina D

Maggiore è la quantità di vitamina D consumata, minore è la probabilità che tu possa sviluppare glicemia alta e diabete di tipo 2 con l'età, trovato uno studio pubblicato sulla rivista Diabetes nel 2008. Tuttavia, non è ancora noto come la vitamina D fa questo, o se l'aumento dell'assunzione di vitamina D può direttamente abbassare i livelli di persone che hanno già alti livelli di zucchero nel sangue. Gli adulti in buona salute dovrebbero avere almeno 600 unità internazionali ogni giorno. I latticini e i succhi fortificati con vitamina D possono aiutarti a raggiungere le tue necessità, così come le uova e alcuni tipi di pesce. Una porzione da 3 once di salmone contiene 447 UI di vitamina D, mentre 1 tazza di latte non grasso, a ridotto contenuto di grassi o latte intero fornisce da 115 a 124 UI.

Effetto della tiamina

La tiamina, nota anche come vitamina B-1, è necessaria per la scomposizione di grassi, carboidrati e proteine ​​per l'energia e per la salute del sistema immunitario e nervoso. Secondo un articolo pubblicato nel Journal of Clinical Medicine Research nel 2012, è anche un componente cruciale nel metabolismo del glucosio. I diabetici di tipo 1 spesso hanno bassi livelli di tiamina; Inoltre, un gran numero di individui che hanno glicemia alta sono anche carenti di tiamina. Non è certo, però, se una dieta ricca di tiamina può prevenire problemi di zucchero nel sangue.

Gli uomini hanno bisogno di circa 1,2 milligrammi di tiamina al giorno e le donne hanno bisogno di 1 milligrammo. Una porzione da 1 tazza di cereali per la colazione con germe di grano soddisfa oltre il 100 per cento della raccomandazione di un adulto, con circa 2 milligrammi di tiamina; una porzione da 3 once di filetto di maiale fornisce il 67% del fabbisogno maschile e il 73% di quello femminile.

Effetto della vitamina B-6

L'adulto medio ha bisogno di circa 1,3 milligrammi di vitamina B-6, o piridossina, al giorno. Necessario per la sintesi di anticorpi e l'emoglobina nei globuli rossi, la vitamina B-6 svolge anche un ruolo nel mantenere costanti i livelli di zucchero nel sangue. Uno studio, pubblicato nel Journal of Nutrition nel 2012, ha dimostrato che un basso apporto di vitamina B-6 era legato ad un aumento dell'infiammazione e ad un rischio più elevato di sviluppare una varietà di malattie, incluso il diabete. Sono necessari ulteriori studi per determinare se il consumo di più vitamina B-6 può aiutare direttamente a regolare la glicemia. Per assicurarti di averne abbastanza, includi regolarmente alimenti come banane, fagioli, noci, pollame, avocado e cereali integrali.