Effetti collaterali di perdere peso troppo velocemente

Effetti collaterali di perdere peso troppo velocemente
Effetti collaterali di perdere peso troppo velocemente

Perdere peso può essere molto utile per la salute a lungo termine se sei sovrappeso. Tuttavia, è importante farlo a un ritmo ragionevole, in quanto una rapida perdita di peso può portare a gravi complicazioni di salute e alla dieta "yo-yo" in futuro. Un tasso di perdita di grasso sano e sostenibile è di circa 1-2 sterline a settimana. È possibile ottenere questo creando un deficit calorico di 500 a 1, 000 calorie al giorno. Combina una dieta sana con un regolare esercizio fisico per perdere peso senza sperimentare gli effetti negativi sulla salute di una perdita di peso eccessivamente rapida.

Video del giorno

Pelle allentata

La rapida perdita di peso spesso lascia la pelle flaccida sull'addome, sulle braccia e sulle gambe. Questo accade perché la pelle ha perso elasticità e non ha avuto il tempo di restringersi con il resto del corpo. Anche se questo potrebbe non avere conseguenze sulla salute a lungo termine, può causare disagio mentale, oltre a scomodi irritazioni. Il centro sanitario della Columbia University consiglia che, se la pelle non si conforma naturalmente al corpo due anni dopo la perdita di peso, la chirurgia potrebbe essere l'unica opzione per correggerla.

Calcoli biliari

Un effetto collaterale comune della rapida perdita di peso è lo sviluppo di calcoli biliari - depositi di colesterolo duro che si formano nella cistifellea. Possono essere innocui, ma molte persone provano nausea e gravi dolori addominali dovuti a calcoli biliari, nella misura in cui potrebbe essere necessario rimuovere la cistifellea. Secondo il Weight-Control Information Network, essere sovrappeso o obesi rende più probabile lo sviluppo di calcoli biliari, quindi perdere peso è vantaggioso. Tuttavia, farlo molto velocemente aumenta effettivamente il rischio di svilupparli.

Perdita del muscolo magro

Quando si dimagrisce molto rapidamente, non è necessariamente solo il grasso che va. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista "Appetite" nel giugno 2012, una rapida perdita di peso può anche comportare una significativa riduzione della massa magra - tessuto muscolare magro e ossa. Questa riduzione della massa magra può portare ad un rallentamento del metabolismo, che può causare un effetto di rimbalzo quando si smette di limitare le calorie o di esercitare.

Problemi al fegato

Mentre la malattia del fegato grasso è comunemente associata all'obesità, la rapida perdita di peso è un fattore di rischio per lo sviluppo di danni al fegato, a volte a seguito di un intervento chirurgico per ridurre il peso nei pazienti obesi. Ciò può essere dovuto ai repentini cambiamenti nel profilo degli acidi grassi dopo la perdita di peso o come effetto residuo del sovrappeso.