Le regole del baseball: cosa succede a un corridore quando si colpisce una palla battuta?

Le regole del baseball: cosa succede a un corridore quando si colpisce una palla battuta?
Le regole del baseball: cosa succede a un corridore quando si colpisce una palla battuta?

Il regolamento di Major League Baseball copre quasi ogni situazione immaginabile che può verificarsi in una partita, comprese le situazioni in cui un battitore o un corridore entra in contatto con una palla battuta. Se il corridore è fuori o ha il permesso di avanzare alla base successiva di solito dipende dalla determinazione dell'arbitro se il contatto con la palla sia evitabile.

Video del giorno

Quando colpisce il corridore

Se una palla battuta colpisce un corridore in territorio equo, l'umpire deve stabilire se il contatto con la palla è stato deliberato o meno. Se l'arbitro determina che il corridore ha intenzionalmente preso contatto con una palla battuta o che ha impedito a un difensore di fare un gioco su una palla battuta, viene chiamato il corridore.

Quando la pastella sta correndo

Se un battitore colpisce la palla in territorio equo, deve correre alla prima base. Tuttavia, se entra in contatto con la palla mentre corre verso la prima base prima che un difensore tocchi la palla, il battitore è fuori. Se il battitore colpisce o colpisce la palla e la sua mazza colpisce ancora la palla in territorio equo, anche il battitore è fuori.

Deflessione di un Fielder

Se un corridore entra in contatto con una palla battuta dopo che la palla è stata deviata da un difensore, il corridore non verrà chiamato. Allo stesso modo, se una palla arriva da un difensore che potrebbe aver fatto una giocata sulla palla e poi su un corridore dietro di lui, il corridore non sarà chiamato fuori. Tuttavia, se un altro fielder potrebbe fare un gioco sulla palla dopo che è arrivato dal primo fielder, l'arbitro può chiamare il corridore per interferire.

Chiamate di interferenza tra runner

Se un corridore viene chiamato in causa per interferenza con una palla battuta, la palla viene considerata morta e il gioco si interrompe. Nessun altro corridore può avanzare fino a quando la palla non viene restituita al lanciatore e l'arbitro annuncia che il gioco è ripreso. Un corridore è anche fuori se interferisce con una palla che viene lanciata da un difensore che ha appena giocato su una palla battuta.