Sugli effetti collaterali del rene del metotrexato

Sugli effetti collaterali del rene del metotrexato
Sugli effetti collaterali del rene del metotrexato

Il metotrexato, venduto con i nomi commerciali Rheumatrex e Trexall, è classificato come farmaco antimetabolita. Ciò significa che interferisce efficacemente con il normale metabolismo delle cellule. Il metotrexato è efficace nel trattamento dell'artrite reumatoide, della psoriasi, dei tumori e delle gravidanze ectopiche. I pazienti che assumono metotrexato devono essere monitorati attentamente dal loro medico in quanto può indurre una serie di effetti collaterali, tra cui la produzione di danni ai reni.

Video del giorno

Azioni

Methotrexate è usato per trattare l'artrite reumatoide, una malattia infiammatoria autoimmune cronica. L'esatta modalità di azione non è ancora stata compresa, ma il metotrexato agisce come un antinfiammatorio e può modificare la risposta immunitaria del corpo, che contribuisce a causare la malattia. Il metotrexato è più conosciuto come agente chemioterapico perché è efficace nell'uccidere cellule che si dividono rapidamente. Lo fa competendo con l'acido folico (una vitamina B essenziale per la crescita e la divisione cellulare) causando così una carenza di acido folico all'interno delle cellule. Senza acido folico, le cellule muoiono. Il metotrexato, tuttavia, colpisce anche le cellule sane all'interno del corpo, come nel rene, causando in tal modo effetti collaterali.

Risposta renale

Il metotrexato viene escreto dal corpo attraverso i reni. Alte dosi di metotrexato, definite come più di 1 g m -2 di superficie corporea, possono essere tossiche per i reni. Quando il metotrexato si rompe nel corpo, ci sono pezzi che non sono solubili nell'urina acida. Questi pezzi possono precipitare (cioè cadere dalla soluzione) e accumularsi, causando la tossicità del rene e rallentando anche l'escrezione del metotrexato dal corpo. Se non trattata, questa disfunzione renale può portare a danni renali, insufficienza renale e persino morte.

Leucovorin

Leucovorin è un complesso vitaminico simile all'acido folico. Per i pazienti che ricevono alte dosi di metotrexato per trattare condizioni come la leucemia, il linfoma o il tumore della testa e del collo, l'aggiunta di leucovorina al trattamento aiuta a ridurre l'incidenza di tossicità renale.

Carboxypeptidase G2

Carboxypeptidase G2 (CPDG2) è un enzima che scompone gli antifolati come il metotrexato. CPDG2 hyrolyzes (abbatte per mezzo di acqua) metotrexato in una molecola inattiva chiamata DAMPA e glutammato. Pertanto i pazienti con tossicità renale dovuta a metotrexato possono essere trattati con CPDG2 per ridurre rapidamente la concentrazione di metotrexato nel sangue prima che si verifichino ulteriori danni e insorgenza di insufficienza renale.

Prevenzione

Ci sono diversi passaggi che possono essere presi prima del trattamento con metotrexato per ridurre l'incidenza di tossicità renale. L'idratazione del pretrattamento, assicurandosi che il corpo del paziente sia completamente idratato bevendo molti liquidi, aiuta a ridurre la precipitazione e l'accumulo di detriti del metotrexato.Inoltre, rendendo l'urina alcalina (più basilare) aiuta come i detriti di metotrexato è più solubile in basi rispetto agli acidi. Il più importante è il monitoraggio di routine dei livelli di metotrexato nel sangue per garantire che le dosi non siano abbastanza elevate da indurre tossicità renale.