I 12 migliori e peggiori sostituti dello zucchero

I 12 migliori e peggiori sostituti dello zucchero
I 12 migliori e peggiori sostituti dello zucchero

Lo zucchero è il dolcificante più usato nella preparazione del cibo, principalmente derivato dalla canna da zucchero e dalle barbabietole da zucchero. Denominato saccarosio ma indicato anche come zucchero da tavola, è un carboidrato raffinato che, se scisso nel corpo, diventa mezzo glucosio e mezzo fruttosio.

Video del giorno

Molti tipi di dolcificanti sono spesso sostituiti allo zucchero, che contiene 40 calorie per cucchiaio, solitamente nella speranza di ridurre il numero di calorie, controllare lo zucchero nel sangue o migliorare la salute.

Per saperne di più: 10 Dolcetti a basso contenuto di zucchero per spuntini senza senso

I sostituti dello zucchero, un argomento controverso, rientrano in una delle due categorie: dolcificanti naturali (che includono zuccheri come eritritolo) e dolcificanti non nutritivi come il sucralosio (alias Splenda).

Abbiamo esaminato attentamente i 12 sostituti dello zucchero che sono più probabili si presentino nella tua dispensa e li hanno ordinati ordinatamente dal meglio al peggio. Tuttavia, parli con il medico o con il nutrizionista dietista registrato per trovare un dolcificante che meglio si adatta alle tue condizioni di salute.

Per saperne di più: 10 alimenti per soddisfare le vostre voglie di zucchero

Non abbiamo incluso altre forme di zucchero di canna e estratti di barbabietola da zucchero come zucchero di canna, zuccheri speciali come Turbinado e Demerara, o zuccheri liquidi come la melassa, anche se alcuni di questi, come la melassa di cacao nero, offrono più vitamine e minerali rispetto alla maggior parte degli altri prodotti derivati ​​dalla canna da zucchero.

->

Le date sono bacche di palma. Photo Credit: Getty Images

Date

Le date sono bacche di palma che si presentano in due tipi: date morbide e semi-asciutte. L'utilizzo di frutta come sostituto dello zucchero è una buona strategia per ridurre gli zuccheri aggiunti perché sono zuccheri naturali che sono accompagnati da fibre alimentari elevate, composti fenolici, vitamine e minerali.

È stato riscontrato che le date, soprattutto fresche piuttosto che secche, contengono alti livelli di antiossidanti e hanno proprietà antimutageniche, il che significa che possono potenzialmente ridurre al minimo il rischio di cancro e malattie cardiovascolari, secondo l'Emirates Journal of Food and Agriculture.

Con un indice glicemico di 42, il frutto può essere utilizzato per addolcire prodotti da forno e frullati, ma si noti che un po 'può fare molto per quanto riguarda la dolcezza, specialmente quando si usano datteri secchi. Inoltre, i diversi tipi di date sono di dimensioni diverse e pertanto il conteggio delle calorie per data sarà più grande e, in alcuni casi, più denso. Ad esempio, le date di Medjool sono spesso più grandi della più comune data di Deglet Noor e quindi hanno più calorie.

Calorie: 20 per data (7. 1g)

->

Getty Images - Sciroppo d'acero Credito fotografico: Getty Images

Sciroppo d'acero

Lo sciroppo d'acero viene dalla bollitura della linfa dagli aceri.Il colore dello sciroppo è il risultato di quando la linfa è stata tappata nella stagione; la linfa d'acero della prima stagione produce sciroppo più leggero e più tardi nella stagione, sciroppo più scuro.

Il governo specifica che lo sciroppo d'acero deve contenere almeno il 65,5% di zucchero tra gli altri ingredienti, come acidi e sali, per essere autenticamente considerato sciroppo d'acero, ma molti sciroppo d'acero nei negozi oggi sono miscelati con sciroppo di mais e / o sciroppo di zucchero di canna perché lo stesso sciroppo d'acero è costoso. Il suo indice glicemico è 54 e contiene livelli più elevati di minerali e meno calorie del miele.

Calorie: 52 per cucchiaio

->

Getty Images - Honey Photo Credit: Getty Images

Honey

Derivato dalle api del nettare che creano nei loro favi, ci vuole una quantità straordinaria di api per creare abbastanza miele da usare per gli umani. Gli zuccheri nel miele sono il 40% di fruttosio, il 35% di glucosio e il 2% di saccarosio. Mentre il miele può essere usato in cottura, non dovrebbe sostituire lo zucchero 1: 1, e il liquido nella ricetta deve essere regolato a causa del contenuto di acqua nel miele. Il miele ha anche un sapore più pronunciato rispetto allo zucchero.

Anche se la cultura popolare sembra credere che il miele sia migliore dello zucchero, secondo un articolo di Huffington Post è un paragone piuttosto stretto a causa della sua composizione. Infatti, il suo indice glicemico è 61, mentre lo zucchero da tavola è a 58, ma può offrire alcuni minerali extra, come lo zinco e il selenio.

Calorie: 64 per cucchiaio

->

Getty Images - Coconut Palm Sugar Photo Credit: Getty Images

Zucchero di palma da cocco

Lo zucchero di palma da cocco viene dalla linfa di un albero di cocco. Ha un sapore e una consistenza simile a quello dello zucchero di canna. Molti credono che sia un'opzione di edulcorazione migliore a causa del suo basso indice glicemico. Tuttavia, secondo l'American Diabetes Association, non dovrebbe essere trattato diversamente dallo zucchero in quanto ha un profilo simile, offrendo circa l'equivalente in calorie e carboidrati.

L'indice glicemico per lo zucchero di palma da cocco è 35 perché è principalmente saccarosio con piccole quantità di fruttosio e glucosio e inulina (una fibra che funge da prebiotico), sostanze nutritive e antiossidanti.

Calorie: 45 per cucchiaio

->

Getty Images - Nettare di Agave Photo Credit: Getty Images

Nettare di Agave

Il nettare di Agave deriva dalla succulenta pianta di agave, proveniente dal Messico. Il succo viene estratto, filtrato, riscaldato e quindi idrolizzato nello sciroppo, un processo simile a quello in cui viene prodotto lo sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio. Il nettare di agave è il 90% di fruttosio, mentre lo sciroppo di mais ad alto fruttosio è il 55% di fruttosio.

Il nettare di agave viene spesso usato come sostituto del miele per i vegani; tuttavia, è molto più dolce del miele, anche se, come lo zucchero di palma da cocco, il suo GI è inferiore, a 15. Dal momento che ha un sapore molto dolce, viene generalmente usato meno, motivo per cui alcuni sostengono che sia più sano. Tuttavia, poiché contiene ancora un alto livello di fruttosio, il livello di salubrità a lungo termine è discutibile.

Calorie: 60 per cucchiaio

->

Getty Images - Stevia Photo Credit: Getty Images

Stevia (Pure Via)

Stevia viene dalle foglie di una pianta sudamericana chiamata Stevia rebaudiana, che è da 200 a 300 volte più dolce di saccarosio, ma può essere amaro con un retrogusto astringente o metallico. È un dolcificante più recente negli Stati Uniti, ma è stato usato in altri paesi, come il Venezuela, il Brasile e la Colombia, per più di mille anni.

Stevia era stata bandita negli Stati Uniti fino al 1995, quando la FDA lo approvò come supplemento dietetico. Ci sono state alcune prove che la stevia può essere mutagena nei batteri e nei ratti, ma è stata riconosciuta sicura a causa del tempo che gli umani hanno usato.

Un articolo sulla rivista Industrial Crops and Products afferma che gli studi sulla tossicologia della stevia hanno dimostrato che la stevia non presenta rischi negli esseri umani se consumata come dolcificante. La stevia può anche aiutare a ridurre la pressione sanguigna in coloro che hanno l'ipertensione. L'indice glicemico di stevia è 0.

Calorie: 0

->

Getty Images - Sugar Alcohols Photo Credit: Getty Images

Alcool di zucchero

Gli alimenti a base di zucchero (come xilitolo, sorbitolo ed eritritolo) invece di zucchero possono essere etichettati come " senza zucchero "a causa di quanto basso è il conteggio delle calorie per gli alcoli zuccherini.

Gli alcoli zuccherini non sono carboidrati come lo zucchero. L'alcool di zucchero può essere trovato naturalmente nei prodotti, ma la maggior parte delle varietà confezionate sono state create in laboratorio. Questi alcoli sono dal 20 al 100% dolci come il saccarosio ma non vengono digeriti dagli enzimi intestinali, motivo per cui hanno meno calorie. Sono utilizzati negli alimenti dietetici per la loro capacità di essere assorbiti lentamente e perché non apportano molte calorie in più.

Alcuni alcoli di zucchero contribuiscono alla sensazione di raffreddamento della bocca, motivo per cui vengono utilizzati in articoli come gomme e zecche. Un altro vantaggio degli alcol di zucchero è che non contribuiscono alla carie dentale (cavità) perché i batteri non possono digerirli.

Uno dei problemi che sorgono dagli zuccheri deriva da uno dei loro professionisti, la digestione lenta, il che significa che si muovono più lentamente attraverso l'intestino, causando probabilmente problemi addominali come diarrea, dolore addominale e gas. L'indice glicemico degli alcoli zuccherini è molto più basso di altri (ad esempio, lo xilitolo è 7).

Calorie in xilitolo: 30 per cucchiaio; calorie in eritritolo: 2. 4 per cucchiaio; calorie in sorbitolo: 36 per cucchiaio

->

Getty Images - Sciroppo di riso integrale Photo credit: Getty Images

Sciroppo di riso integrale

Lo sciroppo di riso integrale è un liquido viscoso derivato dal riso integrale trattato con enzimi per abbattere gli amidi, e, sebbene non sia così dolce come lo zucchero bianco, ha un leggero sapore di butterscotch, che si presta bene ad alcuni tipi di cottura.

A causa di esso contenente circa il 50% di carboidrati complessi e il 3% di glucosio, piuttosto che solo carboidrati semplici, i suoi zuccheri vengono rilasciati più lentamente nel sangue, creando un picco meno visibile nel glucosio nel sangue.

Tuttavia, secondo la "Guida al buon cibo essenziale" di Margaret Wittenberg, il livello di glucosio può essere regolato durante il processo di produzione, quindi l'indice glicemico dello sciroppo può dipendere dal singolo prodotto. Inoltre, ci sono state preoccupazioni recenti circa i livelli di arsenico nel riso integrale perché la pianta assorbe l'arsenico dall'ambiente come fanno molte piante, e lo scafo, che è presente nel riso integrale ma non nel riso bianco, conserva l'arsenico assorbito, secondo la Mineralogical Society of America.

La FDA ha aumentato i test sull'arsenico dei prodotti di riso dal 2011, ma non ha ancora rilasciato una valutazione completa del rischio, ma i Rapporti dei consumatori raccomandano di limitare il consumo, specialmente per i bambini di età inferiore ai 12 mesi.

Calorie: 75 per cucchiaio (nel marchio Lundberg)

->

Getty Images - Sciroppo di mais ad alto fruttosio Credito fotografico: Getty Images

Sciroppo di mais ad alto fruttosio

Sciroppi di mais sono un sottoprodotto della produzione di amido di mais sono spesso utilizzati in prodotti per ridurre i costi di produzione . Mentre lo sciroppo di mais è essenzialmente al 100% di glucosio, lo sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio può essere ovunque da circa il 40 al 90% di fruttosio, e poiché è un dolcificante sintetico, un monosaccaride, i livelli di fruttosio possono essere molto alti, piuttosto che una combinazione di fruttosio e glucosio come il saccarosio.

Ha un alto potere dolcificante, non è dolce come lo zucchero o il nettare di agave, quindi più di esso può essere usato nei cibi confezionati. Il fruttosio si muove più velocemente nel sistema digestivo rispetto al glucosio, quindi potrebbe essere più difficile sentirsi sazietà, aumentando il consumo. L'indice glicemico dello sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio è simile a quello del saccarosio.

Calorie: 53 per cucchiaio

->

Getty Images - Foto di sucralosio: Getty Images

Sucralose (Splenda)

Il sucralosio è un dolcificante non nutritivo in grado di resistere alle alte temperature, rendendolo adatto alla cottura. È usato in innumerevoli prodotti fabbricati, forse perché ha un sapore simile allo zucchero e non ha un retrogusto sgradevole come molti altri dolcificanti non nutritivi sembrano avere. Il sucralosio è 600 volte più dolce dello zucchero da tavola.

Ci sono opinioni controverse sui suoi effetti sulla salute, anche se è considerato sicuro anche per le donne incinte e che allattano. Secondo uno studio del 2013 pubblicato sul Journal of Toxicology and Environmental Health, esso viene metabolizzato una volta ingerito e può influenzare negativamente i batteri intestinali, influire sulle risposte dell'insulina e le sue componenti scomposte possono alterare il gene.

Nonostante le controversie, non è riconosciuto nel corpo come un carboidrato e quindi è stato ritenuto appropriato per i pazienti con diabete. L'indice glicemico del sucralosio è 0.

Calorie: meno di 5 per confezione di Splenda (1 grammo)

->

Getty Images- Saccharin Photo Credit: Getty Images

Saccharin (Sweet Twin, Sweet'N Low)

Uno dei cinque edulcoranti non nutritivi approvati dalla FDA per l'uso negli Stati Uniti, la saccarina era Scoperto per caso quando uno scienziato aveva lasciato un residuo lasciato nelle mani dal laboratorio quando preparò dei rotoli di carta che si rivelarono particolarmente dolci.

La saccarina è 500 volte più dolce del saccarosio. È usato ora in molti alimenti al forno e trasformati, anche se uno degli inconvenienti della saccarina per alcuni è il suo retrogusto. C'è stata anche una polemica sulla sicurezza dopo alcune ricerche sui ratti, incluso un divieto proposto dalla FDA nel 1977.

Al contrario, c'è un'obbligatoria etichetta sui prodotti che contengono saccarina ora. Può causare il cancro, ma sembra essere uno degli agenti cancerogeni più deboli noti. Ci vorrebbero 800 bibite da dodici once addolcite con saccarina per raggiungere un livello pertinente per la carcinogenesi. Non ci sono prove sufficienti per causare allarme sul consumo di saccarina fino ad oggi. L'indice glicemico della saccarina è 0.

Calorie: meno di 4 per confezione di Sweet'N Low (1 grammo)

->

Getty Images - Photo credit aspartame: Getty Images

Aspartame (Equal, NutraSweet, Sugar Twin)

Un altro dolcificante non nutritivo approvato dalla FDA, è uno dei più controversi dolcificanti e tuttavia il più popolare.

L'aspartame si trova principalmente nelle bevande analcoliche ed è 180 volte più dolce del saccarosio. Non provoca la stessa risposta insulinica come lo zucchero normale nel pancreas. Sebbene vi siano controversie sulla sicurezza degli edulcoranti non nutritivi nella dieta umana, sembra che una parte della popolazione che consuma aspartame abbia difficoltà a digerire i prodotti di degradazione di questo dolcificante, riportando mal di testa, vertigini, cambiamenti di umore e nausea. L'aspartame è stato anche associato ad alcuni tumori in alcuni studi sui ratti.

Uno studio sulla rivista Research in Nursing & Health ha rilevato che i partecipanti a una dieta ad alto contenuto di aspartame rispetto a quelli con una dieta a basso contenuto di aspartame hanno ottenuto punteggi più bassi nei test di orientamento spaziale ed erano più irritabili e depressi; quindi, ci possono essere alcuni effetti neurocomportamentali del consumo di aspartame, come hanno dimostrato altri studi. A prescindere dalla controversia relativa ad alcuni effetti collaterali e al potenziale cancerogeno, i soggetti con fenilchetonuria non devono consumare aspartame. L'indice glicemico dell'aspartame è 0.

Calorie: 4 per grammo

Nota: 15 grammi equivalgono a un cucchiaio

Cosa ne pensi?

Questo cambia le tue idee su quali sostituti dello zucchero sono i migliori e i peggiori? Qual è la tua scelta preferita e perché? Diteci nei commenti qui sotto!